27 maggio 2012

Ram Gopal Varma v/s Sanjay Dutt

Nelle settimane precedenti la distribuzione di Department era trapelata la notizia di dissapori fra il regista Ram Gopal Varma e l'attore (e coproduttore del film) Sanjay Dutt. Department è stato poi pesantemente bocciato da pubblico e critica, e, per la prima volta nella sua carriera, Varma non si assume la responsabilità dell'insuccesso di un suo lavoro. Ascoltiamolo in un'intervista video rilasciata a Faridoon Shahryar per Bollywood Hungama: prima e seconda parte. Faridoon, nel suo blog, ha anche pubblicato la trascrizione della prima parte.

Sonam Kapoor al Festival di Cannes 2012: red carpet

La foto del giorno - Sonam Kapoor calca il tappeto rosso al Festival di Cannes in occasione della cerimonia di chiusura.

Miss Lovely: recensione di Sentieri selvaggi

Vi segnaliamo la recensione di Miss Lovely pubblicata da Sentieri selvaggi.

Aishwarya Rai al Festival di Cannes 2012

[Blog] Abbiamo dedicato un pezzo alla partecipazione di Aishwarya Rai al Festival di Cannes 2012, includendo numerose foto e alcuni video.

Sonam Kapoor al Festival di Cannes 2012

La foto del giorno - Sonam Kapoor posa per un servizio fotografico. Cannes

Gangs of Wasseypur a Cannes ammalia la critica

Da destra: Bajpai, Kashyap e Siddiqui - Cannes 2012
Certo non ci stancheremo di celebrare il successo di Gangs of Wasseypur conseguito a Cannes. Oggi vi segnaliamo le recensioni di The Hollywood Reporter, di Sentieri Selvaggi, di ScreenDaily e di Internazionale. E non finisce qui. Vi segnaliamo anche l'intervista concessa da Kashyap a The Times of India pubblicata il 25 maggio 2012, nonchè il video diffuso da Bollywood Hungama nel quale Kashyap presenta GOW alla stampa presso l'India Pavilion a Cannes. Da ultimo, un interessante articolo pubblicato da The Hindu il 24 maggio 2012 e dedicato al brano Hunter song incluso nella colonna sonora di GOW, composta da Sneha Khanwalkar. Il pezzo spiega anche cos'è il genere chutney music. Aggiornamento del 28.05.12: testo di Hunter song.

It's crime time for small screen

Crime Patrol Dastak - Sony
The Times of India pubblica oggi un articolo dedicato ai programmi televisivi indiani che trattano temi di cronaca nera e che appassionano un numero sempre maggiore di spettatori. Negli ultimi mesi i fatti di cronaca, dagli abituali canali di informazione, sono debordati anche in quelli di intrattenimento. Fra i programmi più famosi: Crime Patrol Dastak (Sony), Gumrah (Channel V) e Savdhan India (Life OK). Il produttore di CPD spiega così il successo conseguito dal programma: 'With the number of criminal incidents on the rise, especially against women, people want to be more aware of what really is causing these crimes. A programme touching upon these aspects interests them more than the usual fiction serials'. Quali sono le caratteristiche che accomunano questi programmi? Vanno in onda in seconda serata e trattano - drammatizzandoli - casi di cronaca nera che hanno colpito particolarmente l'opinione pubblica. Il presentatore è di sesso maschile, ha l'aria serissima (e un po' minacciosa), si colloca sempre al centro dello schermo, e illustra il caso con un tono da 'potete evitare che questo fatto accada anche a voi'. Attori semisconosciuti interpretano il caso. Il commento musicale è vagamente bollywoodiano (questo punto suona strano). Non appaiono in studio vallette, presentatrici o attrici o comunque glamour di altro genere.