7 maggio 2012

DJ Fatboy Slim charms Delhi

Fatboy Slim a Gurgaon
La foto del giorno - Hindustan Times ha pubblicato oggi la cronaca dell'esibizione di Fatboy Slim a Gurgaon, città satellite di Delhi. L'articolo espone qualche interessante considerazione: 'The brisk growth of the Indian economy especially in the service sector and its integration with the world has not only put money in the pockets of our youth but has also diversified our tastes and choices. DJ Fatboy Slim's maiden tour to India follows DJ Guetta's successful gig in March this year. These represent, as observed by music buffs, a growing trend where international bands and brands flock to India eager to tap into our markets. Musical concerts as well as hi-life events offer a golden opportunity to lifestyle brands (watches, liquor, designer wear, tobacco companies) to sensitise their target audience consisting of uber riche youth and crème de la crème of high society. As per analysts, with the saturation of the Western markets the future growth in the electronic dance music genre will be seen in emerging markets of Brazil and India'.

The Alluring North - Hugh e Colleen Gantzer

E' ora di cominciare a pianificare le vacanze. Cosa ne dite di esplorare l'estremo nord dell'India? Se la destinazione vi incuriosisce, ecco la guida che fa per voi. Nella collana Intriguing India, Niyogi Books ha pubblicato il volume The Alluring North di Hugh e Colleen Gantzer. Recensione di The Times of India.

Manoj Bajpai talks about Gangs of Wasseypur

Manoj Bajpai - GOW
Vi segnaliamo l'intervista concessa da Manoj Bajpai a Bollywood Hungama, pubblicata oggi. Manoj calcherà il red carpet a Cannes in compagnia di Anurag Kashyap, regista di Gangs of Wasseypur. E a proposito di Kashyap, l'attore ha dichiarato: 'I feel Shekhar (Kapur) is one of India's finest directors but Anurag could match that experience. Anurag has grown so much over the years. I've known him since his struggling days with Ram Gopal Varma but today he has grown hundred times more than all his other contemporaries'.

Abhay Deol: Filmfare 23 maggio 2012

La foto del giorno - La copertina del numero del 23 maggio 2012 di Filmfare è dedicata ad Abhay Deol.

Le prime dell'11 maggio: Ishaqzaade

Ishaqzaade si prospetta interessante da molti punti di vista. In primo luogo sembra che Yash Raj Films proietterà Ishaqzaade al Marché du film a Cannes, nell'ambito della promozione commerciale del suo catalogo di titoli. In secondo luogo la pellicola segna il ritorno alla macchina da presa di Habib Faisal, regista dell'ottimo Do Dooni Chaar (premiato col National Award). Habib ha redatto anche la sceneggiatura e i dialoghi. Ishaqzaade offre inoltre una fresca (e tosta, a giudicare dal trailer - sottotitolato in inglese) coppia di giovani attori: Parineeti Chopra - cugina di Priyanka, nel suo primo ruolo da protagonista dopo il buon debutto in Ladies v/s Ricky Bahl - è affiancata da Arjun Kapoor al suo esordio. Arjun è figlio del produttore Boney Kapoor (per intenderci: Anil Kapoor è suo zio, Sonam Kapoor sua cugina). Le coreografie sono ideate dai mitici Chinni e Rekha Prakash. La colonna sonora è firmata dal talentuoso Amit Trivedi che, ormai lo sappiamo bene, non delude mai. Un assaggio? Eccovi serviti: Aafaton Ke Parinde e Chokra Jawaan. Insomma: sulla carta Ishaqzaade è un successo annunciato. Siamo curiosi di registrare i numeri al botteghino... Sito e canale YouTube ufficiali.

Le prime dell'11 maggio: Dangerous Ishhq

Dangerous Ishhq è il nuovo thriller in 3D di Vikram Bhatt che segna il ritorno sul grande schermo di Karisma Kapoor - sorella di Kareena - dopo sei anni di assenza. Nel cast anche Jimmy Shergill e Divya Dutta. Trailer.

Le prime dell'11 maggio: The forest

Ashvin Kumar, regista dell'acclamato Inshallah, football (insignito del National Award, e proiettato a Roma all'Asiatica Film Mediale 2011 - clicca qui -, dove si aggiudicò il premio del pubblico per il miglior documentario), torna nella sale con un inquietante thriller, The forest. Nel cast Javed Jaffrey e Nandana Sen, affiancati da due magnifici leopardi in prestito dalla Francia. In India la legge che disciplina l'utilizzo di animali sul set è molto restrittiva, da qui la scelta della location thailandese. Una troupe internazionale ha collaborato alla realizzazione della pellicola. The forest viene distribuito nel subcontintente nell'edizione in lingua inglese per evitare i paletti imposti dalla censura indiana (vedi l'intervista concessa dal regista a The Times of India. Segnaliamo anche l'intervista video raccolta da Bollywood Hungama: prima e seconda parte). Sito ufficiale e trailer.