15 agosto 2013

Madras Cafe: locandina, trailer e video

Meglio tardi che mai: finalmente vi proponiamo la locandina e i trailer (uno e due) di Madras Cafe, nuovo lavoro di Shoojit Sircar, prodotto e interpretato da John Abraham. Con Vicky Donor Sircar aveva affrontato il tema controverso delle donazioni di sperma, realizzando una commedia apprezzata da pubblico e critica. Con Madras Cafe propone invece un thriller a sfondo politico pare ambientato nello Sri Lanka nella prima metà degli anni novanta. L'argomento è spinoso: terrorismo, omicidio del primo ministro indiano Rajiv Gandhi (marito di Sonia), guerra civile. Sembra che l'opinione pubblica indiana di lingua tamil non abbia digerito il trailer del film. La colonna sonora è composta da Shantanu Moitra. Un assaggio nei brani Maula Sun Le Re, Jaise Milein Ajnabi e Chal Ve Buliye. La distribuzione è prevista per il 23 agosto 2013.

Boss: promo

Non è esattamente un trailer, bensì un promo che annuncia la presentazione del trailer, appunto, prevista per il 27 agosto 2013. Comunque sia, ve lo segnaliamo perché è divertentissimo. (Cosa vi devo dire? I film indiani d'azione tutti da ridere mi fanno innamorare alla prima occhiata).

Dabba: locandina e trailer

Non sappiamo se sarà la locandina selezionata per la distribuzione di Dabba nelle sale indiane a partire dal 20 settembre 2013, ma ve la proponiamo comunque. Né sappiamo se la pellicola manterrà il titolo originale o se verrà proposta come The lunchbox. In attesa di lumi, vi offriamo anche il trailer. (E che nessuno osi ricordarmi che Dabba è stato proiettato anche a Milano o commetto un gesto insano).

Besharam: Bella ciao... ehm, no, Love Ki Ghanti

Sorpresa di ferragosto. Bella? Brutta? A voi giudicare. Vi proponiamo il video del brano Love Ki Ghanti, incluso nella colonna sonora del film Besharam composta da Lalit Pandit. Certo che una versione bollywoodiana di Bella ciao proprio non ce l'aspettavamo...

Konkona Sen Sharma: Maxim India agosto 2013

La copertina del numero di agosto 2013 dell'edizione indiana di Maxim è dedicata ad un'inedita Konkona Sen Sharma.