3 marzo 2012

The Sari, Sindoor & Glycerine Awards

Era da tempo che non incappavamo in un articolo così spiritoso. Gli eroici giornalisti di Hindustan Times si sono autoinflitti 100 ore di visione di serie televisive hindi. Sì, proprio quelle inguardabili soap opera tutte nuore, suocere, pettegolezzi, lacrime, gioielli, preghiere, che hanno reso una fortuna, ad esempio, all'agguerrita produttrice Ekta Kapoor (#respect), e che si rivelano talmente improbabili, stereotipate, artefatte... che quasi ce ne potremmo appassionare. Ebbene, la goliardica redazione del quotidiano ha scovato delle gemme, ed il risultato di cotanto sacrificio è l'assegnazione dei premi più vaporosi dell'anno, quelli di sicuro dal nome più accattivante: i Sari, Sindoor e Glycerine Awards. Non chiedeteci perchè amiamo l'India: la risposta è in questo pezzo. Buon divertimento!