31 gennaio 2020

Ghawre Bairey Aaj: recensione

[Blog] L'idea intriga: ambientare Ghawre Bairey, opera di Tagore del 1916, nell'India contemporanea. La trama, i personaggi e le loro dinamiche si prestavano. Il risultato però mi ha in parte delusa. La narrazione è di qualità variabile, talvolta verbosa, e il ritmo si perde in qualche pausa di troppo. Alcuni aspetti della storia sono rappresentati in modo debole o poco credibile. I dialoghi alternano battute brillanti e semplicistiche. Nikhil e Sandy, i due personaggi maschili principali, sono ben delineati, ma Binnie, quello femminile, è piuttosto vacuo a dispetto di un passato interessante.

Tamil cinema's star of the decade: The Vijay Sethupathi interview

Il 23 dicembre 2019 The Hindu ha pubblicato una magnifica intervista concessa da Vijay Sethupathi.